Come scegliere l’e-bike perfetta?

Il mondo delle e-bike sta facendo passi da gigante nell’innovazione e nel design, scordatevi quindi i vecchi modelli pesanti e ingombranti che forse molti ricordano.

 

Che tu sia un tipo sportivo o meno, che tu abbia voglia di avventure in percorsi difficili, che tu abbia bisogno di un mezzo per recarti al lavoro e schivare il traffico urbano o semplicemente che tu abbia voglia di una soluzione rapida a impatto zero per lunghe pedalate immerso nella natura, c’è una e-bike perfetta per te.

 

Ecologica e funzionale, la bicicletta elettrica è una valida alternativa che permette di risparmiare su bollo, assicurazione e benzina, oltre che proteggere l’ambiente e permetterti di mantenerti in forma evitando lo stress da traffico e ingorghi urbani.

 

Ma qual è l’e-bike perfetta per le tue necessità?

 

Ecco una breve carrellata che ti può aiutare nella scelta!

 

  • City e-bike: utili per spostamenti prevalentemente cittadini, su fondi stradali asfaltati e piste ciclabili. Questo tipo di e-bike offre un’autonomia variabile tra i 30 e i 60 chilometri;
  • Trekking e-bike, adatte per spostamenti cittadini e per gite “fuori porta”, su fondi stradali asfaltati e su fuoristrada come argini di fiumi e sentieri di campagna sterrati. L’autonomia può variare tra i 50 e i 90 chilometri;
  • Mountain e-bike: ideali per gite ed escursioni collinari o montagnose, su fondi stradali sterrati anche fortemente sconnessi. L’autonomia di queste e-bike è fortemente dipendente dai dislivelli che andiamo a percorrere ma indicativamente può variare tra i 50 e i 100 chilometri. A seconda dell’asperità del terreno e dei dislivelli percorsi, si può optare tra l’ammortizzazione solo anteriore oppure anteriore e posteriore;
  • Road e-bike: rivolte agli appassionati di ciclismo su strada che vogliono aumentare le distanze percorse e ricevere un “piccolo aiuto” nelle scalate più impegnative.

La loro autonomia è generalmente più contenuta perché, in questo caso, il motore serve soltanto per essere utilizzato nei momenti del bisogno, lasciando alla gamba del ciclista il compito più importante.

  • Fat e-bike: sono bici un po’ particolari, spesso pieghevoli, presentano ruote e copertoni molto larghi, per consentire maggiore aderenza su terreni cedevoli come sabbia, neve e ghiaia oppure su fondi stradali sconnessi. Questa loro caratteristica aumenta però notevolmente l’attrito ed è per questo che il motore elettrico risulta particolarmente utile, pur con un’autonomia che difficilmente supererà i 60 chilometri

Questo è un prodotto rivolto ad un pubblico che lo utilizzerà per motivi di lavoro e quindi ne apprezzerà la robustezza e la duttilità, oppure ad un pubblico che ama farsi notare, cavalcando il “SUV delle e-bike”.

  • le Cargo e-bike, sono biciclette a tre ruote particolarmente indicate per il trasporto di cose, persone e animali. Sono bici particolarmente diffuse nei paesi del nord Europa e risultano utili sia per un uso familiare, per chi ha bambini e animali, sia per un uso professionale, per trasportare merci, anche nei centri storici con traffico interdetto al traffico automobilistico.

La loro guida è un po’ particolare e necessita di una certa pratica, ma una volta acquisita la necessaria dimestichezza, diventano compagni davvero insostituibili.

 

Ormai l’e-bike rappresenta sempre più il presente, non ti resta che scegliere quella più adatta a te!